Niente passeggiate all'Adda o a tra le bellezze ottocentesche di Crespi, niente grigliate con gli amici nel giorno di Pasquetta.
Una Pasqua diversa rispetto agli altri anni, da passare in famiglia insieme alle persone più care.
Ci manca tanto la normalità, la cosa più preziosa che abbiamo.
Di seguito riportiamo gli auguri di alcuni nostri dirigenti.

Alessandro Arnoldi (Presidente Uso Capriate)

"Cari atleti, allenatori, collaboratori e dirigenti, in un momento così difficile dobbiamo fare uno sforzo e rispettare le regole imposte. Tutti, direttamente o indirettamente abbiamo fatto esperienza con questo Virus.
Il nostro è uno sport di squadra dove le doti individuali e la preparazione atletica del singolo diventano importanti se ben inserite nel gruppo e il gruppo di atleti si costruisce solo allenandosi e provando soluzioni assieme. Questa condizione non ci impedisce di progettare e iniziare a dar forma alla prossima stagione. Teniamo duro, rispettiamo le regole e sogniamo il futuro. Solo attraverso i sogni si trova la lo stimolo a progettare e la forza di realizzare.

La prossima stagione sarà come una rinascita. Buona Pasqua a tutti."

Luca Crepaldi (Responsabile settore giovanile, Uso Capriate)

"Agli atleti, alle famiglie, agli allenatori
Per molte persone il calcio è una cosa seria, serissima, ma le cose nella vita bisogna saperle prendere con il sorriso e trovare quelle motivazioni che possono dare la carica e la spinta giusta.
Nella partita della vita, sono il valore aggiunto e ci fanno capire anche quale differenza c’è vivere 90 min alla settimana  oppure giocarsela ogni giorno contro un virus. 

Ci sono appuntamenti sportivi che si preparano praticamente da soli, ma ci sono anche quelle partite che possono essere molto difficili da affrontare psicologicamente; forse siamo in questa fase.
Oggi noi siamo “costretti spettatori” e testimoni di risultati incerti e di partite che vedono altri protagonisti; ai quali va il mio elogio per il monumentale sforzo e sacrificio speso per proteggerci, curarci e supportarci. Mai come in questo momento bisogna stare #distantimauniti.
E se Oggi, siamo costretti a non vedere, sentire e respirare un pallone con gli amici ...
E se da sempre, il calcio è semplice, ma la cosa più difficile è giuocare un calcio semplice ...
Molto semplicemente domani, quando ritorneremo ad emozionarci per questo sport, vi passerò la palla e vi verrò ad abbracciare.

Auguro a voi, ai vostri ragazzi ed alle famiglie di tutti una BUONA PASQUA."


Tramite la Polisportiva anche l'assessore allo sport del Comune di Capriate San Gervasio, d.ssa Elena Uberti, ha voluto salutare e inaugurare buona Pasqua:








WhatsApp Image 2020-04-12 at 112303jpeg

Infine, noi della comunicazione del Capriate auguriamo Buona Pasqua a tutti, non vediamo l'ora di tornare a raccontare le vostre imprese calcistiche.
Ora andiamo a mangiare l'uovo, perché, anche in questa Pasqua, lasciateci almeno un po' di normalità.